Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui: home

Polizia Amministrativa   freccia

Polizia Amministrativa

Modulistica

1. Strutture Ricettive: Alberghi, affittacamere, case-vacanza, ; 
                          Vai alla PAGINA DEDICATA ALLE STRUTTURE RICETTIVE

2. Noleggio con conducente – Noleggio senza conducente – Taxi (Modello di richiesta voltura subingresso licenza taxi) – Noleggio Autobus –    Noleggio di attrezzature;

3. Agenzie d’affari  SCIA agenzie d'affari SCIA agenzie trasporti funebri

4. Circoli affiliati con somministrazione   
                                  Vai alla PAGINA DEDICATA AI PUBBLICI ESERCIZI

5. Autorizzazioni: Fochino – Istruttori di Tiro

6. Richiesta vidimazione registri

Polizia Amministrativa

1. Sale Giochi - Noleggio videogiochi
    Richiesta tabella giochi proibiti

2. Autorimesse

3. Parcheggi su suolo privato

4. Richiesta presa d'atto vendita beni usati: auto – antichità – oro e preziosi

5. Stabilimenti balneari  versione 2014

6. Richiesta vidimazione trasporto prodotti vinicoli 

7. Richiesta vidimazione registri

8. Modulo richiesta rilascio tesserino cercatore di tartufi


Oggetto

L'ufficio gestisce i procedimenti amministrativi relativi alle pratiche di Polizia Amministrativa

Cosa occorre per l'avvio delle attività:
Presentazione della SCIA o la Comunicazione o la Richiesta di autorizzazione


Cosa occorre   
Per avviare un'attività di Polizia Amministrativa è necessaria la presentazione di una pratica al SUAP,  allegando il versamento dei diritti di segreteria ed istruttoria di  € 80,00 (per le cessazioni € 60,00)  e occorre, allegare nei casi necessari, la Notifica Sanitaria al fine della Registrazione (VAI ALLA RELATIVA PAGINA)  (Reg. CE n. 852/2004).

Il Versamento si può da effettuare sul c/c postale n.77857928 intestato a: Comune di Salerno – Serv. Tesoreria – S.U.A.P.
ovvero il Bonifico sul C/C IBAN  IT 32 I 01010 152001 00000046039 intestato a Servizio Tesoreria Comunale di Salerno, presso Banco di Napoli, filiale 4000 di Salerno, in Corso Vittorio Emanuele -  Indicare sulla causale del versamento:  “Diritti di Segreteria e istruttoria pratica SUAP-Att. Artigianali”. La ricevuta del Bonifico deve riportare l'indicazione del C.R.O o del T.R.N.  



Dove
Sede: via Dei Canali, 1 - Palazzo Sant'Antuono 
(ingresso da via Dogana Vecchia, 24 –  Secondo Piano)

Costanzo Anna: generic image 089 – 667241   -  generic image a.costanzo@comune.salerno.it  
Sig.ra Gianfranca Giordano: generic image 089 – 667253   - generic image  gianfranca.giordano@comune.salerno.it  


Procedura
A seguito dell'entrata in vigore dell’art. 49 del D.L. 78/2010, convertito dalla L.n. 122/2010, che hanno modificato l’art. 19 L. 241/90, l'avvio o la modifica di una attività produttiva è soggetta a Segnalazione Certificata di inizio attività (SCIA). 

 

L’attività oggetto della Segnalazione potrà iniziare dalla data di comunicazione di avvenuta protocollazione dell’istanza, da parte del SUAP all’indirizzo PEC del mittente, che sarà inviata a seguito della verifica della completezza formale della segnalazione e dei relativi allegati.

Nel caso in cui la nascita di una nuova impresa, la SCIA per l’avvio dell’attività può rientrare nella procedura denominata “Comunicazione Unica” (ComUnica) ed può essere inoltrata alla Camera di Commercio che, a sua volta, la trasmette per via telematica al SUAP. Ogni successiva comunicazione al cittadino viene assicurata dal SUAP.

Ai sensi dell’art. 5 del DPR n. 160/2010, le Domande/SCIA/Comunicazioni dovranno essere presentate al SUAP esclusivamente in modalità telematica, all’indirizzo di posta elettronica certificata protocollosuap@pec.comune.salerno.it , utilizzando la modulistica all’uopo pubblicata sul sito e con le modalità di seguito riportate, pena la irricevibilità delle stesse.
Nell’invio della documentazione con modalità telematica il titolare dell’istanza, munito di firma digitale e di PEC-Posta Elettronica Certificata, compila in ogni sua parte la modulistica scaricabile dal sito, la firma digitalmente e la inoltra, in formato PDF, tramite PEC allo Sportello Unico, unitamente agli allegati previsti; nel caso di documentazione tecnica allegata alla SCIA, la stessa dovrà essere firmata digitalmente dal tecnico. 
Ove il titolare dell’istanza non sia munito di firma digitale né di PEC, lo stesso potrà compilare la documentazione in modalità cartacea in tutte le sue parti, sottoscrivendo la documentazione ed allegando fotocopia del documento d’identità. In tale ipotesi all’istanza dovrà essere allegata una specifica procura avente ad oggetto “Incarico per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica delle pratiche SUAP” secondo il modello  sotto riportato. La suddetta documentazione potrà essere consegnata al Commercialista incaricato della SCIA per l’avvio dell’Attività (in possesso di certificato di firma digitale e di posta elettronica certificata) per la successiva acquisizione elettronica (scansione) ed il successivo inoltro allo Sportello Unico per le Attività Produttive.
Per ogni documento da inoltrare a mezzo PEC dovrà essere creato un file in formato “.pdf”. Il nome del files da inoltrare dovrà essere composto dal codice fiscale di chi firma digitalmente il file seguito dalla descrizione del tipo file suddivisi da trattino o sottotratto, senza lasciare alcuno spazio vuoto nel nome del file. Ad esempio,
CRSTP69S30F839B_istanza_SCIA.pdf.p7m
CRSTP69S30F839B_allegati_amministrativi.pdf.p7m

Le dimensione complessiva  dei file da allegare alla PEC non deve superare i 9 MB; nel caso che superi tale dimensione occorre inviare gli allegati in più PEC indicando nell'Oggetto la numerazione progressiva. 

Le SCIA acquisite con le modalità su indicate saranno trasmesse, telematicamente, dal SUAP a tutti gli uffici ed Enti coinvolti nel procedimento (in attuazione del disposto art. 5, comma 4, del DPR 160/2010) al fine di consentire, agli stessi, le verifiche di cui all’art. di cui all’art. 19, comma 3, della L. n. 241/90 come modificato dalla L. n. 122/2010.

Si evidenzia che nei casi di attività che generano emissioni odorigene è fatto obbligo di osservare l'art. 195 del RUEC vigente in materia di obbligo di installazione di canna fumaria. Tanto si comunica per tutti coloro i quali, tecnici e/o committenti delle relative SCIA, che attestano la conformità al vigente RUEC in considerazione dei controlli che saranno effettuati sulle Segnalazioni estratte a sorteggio.

Ufficio titolare della funzione
Sportello Unico per le Attività Produttive
Via Canali, 1 - 84100 Salerno
(ingresso da via Dogana Vecchia, 24 –  Secondo Piano)
Informazioni per le imprese
Front Office martedì e giovedì ore 9.00-12.00 / 15.30-16.30
 Modulistica
VEDI ALLEGATI
Autocertificazione
e le verifiche successive degli organi e delle amministrazioni competenti.
Riferimenti Normativi
Normativa nazionale
Art. 19 della L. 241/90

Normativa di Settore in relazione all'attività
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 gennaio 2018 n.13; Legge Regionale 15 marzo 1984 n. 15 e s.m.i., Legge Regionale 28 novembre 2000 n. 16 e s.m.i,, Legge Regionale 15 marzo 2011 n.4, Legge Regionale 7 agosto 2014 n. 16 e s.m.i., Regolamento Regione Campania n 4 del 13 maggio 2013, Deliberazione di Giunta Regionale n. 184 del 14 aprile 2015

Titolo
Allegato
generic image SCIA per l'apertura di attività di AUTORIMESSA - agg. ottobre 2017 generic image 57,00 kByte
0:08 min con un modem 56k