Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui: home freccia Cosa fare per ... freccia S.U.A.P. Sportello Unico Per le Attività Produttive freccia S.U.A.P. Procedura Provvedimento Unico

SUAP: Provvedimento Unico   freccia

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE  

Ultimo aggiornamento il 22 febbraio 2018

Provvedimento unico

Pagina aggiornata in data 16/10/2017 con la modulistica unica regionale adottata in ottemperanza dell'accordo Conferenza Unificata 4/5/2017

Fuori dai casi di applicabilità della Segnalazione Certificata di Inizio Attività si attiverà il Procedimento Unico, così come disciplinato dal vigente regolamento SUAP, che prevede l’attivazione dello strumento della conferenza dei servizi.  Ove necessiti acquisire solo il parere urbanistico - edilizio e quello relativo al Commercio/Pubblici Esercizi/Artigianato il SUAP potrà decidere di non procedere alla convocazione della conferenza dei servizi, ma provvedere direttamente all’emanazione del provvedimento conclusivo, previa istruttoria volta a determinare la conformità dell’intervento alla normativa urbanistica – edilizia e Annonaria.

In linea generale, sono sottoposte a procedimento unico le Attività produttive industriali, commerciali, artigianali, terziarie, turistico-ricettive, pubblici esercizi, servizi (non attivabili su presentazione di SCIA), con le seguenti esclusioni:

-     impianti e infrastrutture energetiche, le attività connesse all’impiego di sorgenti ionizzanti e di materie radioattive, impianti nucleari e di smaltimento di rifiuti radioattivi, le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, nonché le infrastrutture strategiche e gli insediamenti produttivi di cui agli art. 161 e seguenti del D.Lgs. n. 163/2006;

-          cause esclusione di cui all’art.3 co. 3 del nuovo Regolamento del SUAP

La modulistica relativa ai singoli endoprocedimenti relativi alle materie inerenti gli Uffici incardinati nel Settore Attività Produttive sono scaricabili dalle rispettive sezioni. ( VAI ai seguenti LINK ---> Commercio , ArtigianatoPubblici Esercizi , Polizia Amministrativa , Insegne , Autorizzazioni sanitarie )

INOLTRO PRATICHE SU SUPPORTO DVD
Con determina dirigenziale n. 3695 del 24/9/2012 è stato disposto che tutte le pratiche edilizie (SCIA, CIL, richieste di Provvedimenti Unici e Collaudi ex art. 10 del DPR 160/2010) dovranno essere corredate da un DVD con tutti i grafici e i documenti in formato pdf, sottoscritti con firma digitale, conformi alla documentazione cartacea.

DICHIARAZIONE PER UFFICIO TRIBUTI DA ALLEGARE ALLA FINE DEI LAVORI
Con determina dirigenziale n. 3695 del 24/9/2012 è stato approvato il modello per la "Dichiarazione ai fini del calcolo delle imposte comunali" (Mod. SUAP Trib_01_12) che deve essere allegato alle Dichiarazioni di Fine dei Lavori delle CIL, SCIA e dei Provvedimenti Unici.

Attività sottoposte al procedimento
 
Attività produttive industriali, commerciali, artigianali, terziarie, turistico-ricettive, pubblici esercizi, servizi
 
Casi di esclusione
 

Ai sensi dell’art. 3 comma 6 del Regolamento SUAP, sono esclusi dall’ambito di competenza dell’Ufficio:
-   progetti inoltrati da utenti non titolari di attività produttive;
-   progetti relativi ad attività produttive che esercitano l’attività su suolo pubblico o privato gravato da servitù di pubblico passaggio; nell’ambito degli interventi ricadenti in aree dell’Autorità Portuale e Demaniali gli stessi potranno essere attratti al SUAP solo ove si tratti di modifiche di opere nell’ambito di aree già in concessione o, al di fuori delle predetta ipotesi, solo se già dotati del relativo titolo concessorio;
-   progetti relativi ad unità immobiliari gravate da abusi edilizi e/o oggetto di procedura non ancora conclusa attivata ai sensi dell’art. 36 del T.U. 380/2001, della L. 47/85, L. 724/94 e L. 326/03;
-   progetti la cui realizzazione deve essere supportata dalla approvazione di un piano urbanistico particolareggiato.

Ente titolare della funzione
Servizio Sportello Unico per le Attività Produttive
Via Canali, 1 84100 Salerno
Informazioni per le imprese
Front Office martedì e giovedì ore 9.00-12.00 / 15.30-16.30
L’ attività di Front Office consente di individuare preliminarmente alla presentazione dell’istanza gli Enti e uffici coinvolti.
Per una prima AUTOVALUTAZIONE è possibile utilizzare la scheda guida alla individuazione degli endoprocedimenti.
E' anche possibile usufruire, nei casi di particolare complessità, dell' attività collegiale di pre-istruttoria.
Enti coinvolti
Possono essere presenti, a seconda dei casi, uno o più dei seguenti Enti:
ASL/SALERNO (UOPC e SeTSAL); Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco; Consorzio ASI - Area Sviluppo Industriale; Autorità Portuale; Ufficio Dogana; Provincia; Ente di Ambito Sele; Soprintendenza alle BAP e Archeologica; S.I.I.S. Servizi Idrici Integrati Salerno; ANAS; ARPAC....
ed inoltre i seguenti uffici comunali: Sportello Unico per L’Edilizia; Servizio Ambiente; U/ff. Autorizzazioni Fogne; Ufficio Strade; Annona; Polizia Annonaria; Demanio....
Modulistica
 
 
COSA OCCORRE FARE

Occorre presentare al SUAP:

  • Istanza corredata della Domanda di Avvio del Procedimento comprensiva di quanto indicato nel relativo Modello, nonché il/i Pacchetti relativi ad ogni singolo endoprocedimento individuato autonomamente o attraverso il Front-Office.
  • successivamente al rilascio del Provvedimento Unico va inoltrata Comunicazione di inizio lavori
  • Ad avvenuta ultimazione dei lavori, da comunicare al SUAP nei modi di legge. Prima dell’inizio dell’attività economica e, comunque, entro 15 giorni della chiusura dei lavori, è necessario porre in essere gli adempimenti preordinati all’espletamento della procedura di collaudo finale così come previsto dall’art.10 del D.P.R. n.160/2011 oppure presentare richiesta del Certificato di Agibilità.
  • La procedura di collaudo deve svolgersi con le modalità previste dalla dall’art. 16 del regolamento SUAP.
Tempi
Max 5 gg per l’individuazione da parte del tecnico istruttore SUAP della ricevibilità dell’istanza.
Inserimento successivo nel calendario delle conferenze dei servizi ai sensi degli artt. 14 e ss. della L. 241/90, con tutte le implicazioni di carattere amministrativo e procedimentale previste dalla succitata normativa.
Max 90 gg per la conclusione del procedimento.
Oneri
Diritti di segreteria e di istruttoria
€ 400,00 Procedimento con conferenza dei Servizi
€ 300,00 Procedimento senza conferenza dei servizi

Versamento da effettuare sul c/c postale n.77857928 intestato a: Comune di Salerno – Serv. Tesoreria – S.U.A.P
ovvero
Ricevuta del Bonifico sul C/C IBAN:  IT 32 I 01010 152001 00000046039 Servizio Tesoreria Comunale di Salerno, presso Banco di Napoli, filiale 4000 di Salerno, in Corso Vittorio Emanuele
 
Indicare sulla causale del versamento: “diritti di segreteria e istruttoria istanza SUAP”.

Marche da bollo
 n. 2 di  € di 16.00 (n. 1 sull'istanza e n. 1 per il rilascio del provvedimento)
 

Tariffa Procedimento di collaudo
a cura dell’imprenditore € 180,00
Versamento da effettuare sul c/c postale n.77857928 intestato a: Comune di Salerno – Serv. Tesoreria – S.U.A.P.
ovvero
Ricevuta del Bonifico sul C/C IBAN:  IT 32 I 01010 152001 00000046039 Servizio Tesoreria Comunale di Salerno, presso Banco di Napoli, filiale 4000 di Salerno, in Corso Vittorio Emanuele
 
Indicare sulla causale del versamento: “Procedimento di collaudo x P.U. del  SUAP”
Durata/Rinnovi
Tre anni dal rilascio del Provvedimento Conclusivo del Procedimento
Sanzioni
 
Riferimenti Normativi
Normativa nazionale
D.P.R. n.447/98
D.P.R. n. 160/2010
Legge n. 241/90
Regolamenti comunali
Regolamento SUAP Delibera di C.C. n.20 del 25/7/2011
Delibera di G.C. n. 612/92

 
 

Titolo
Allegato
generic image Pacchetto SUE - Comunicazione di Inizio Lavori e Dichiarazione dell'impresa esecutrice dei lavori (Mod. SUAP04_0110) generic image 52,00 kByte
0:07 min con un modem 56k
generic image Pacchetto ASL - Istruzioni per la presentazione della documentazione tecnica ai sensi dell'art.67 del D.Lgs. n.81/2008 generic image 1,00 MByte
3:05 min con un modem 56k
generic image Domanda per AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DI ACQUE REFLUE PROVENIENTI DA INSEDIAMENTI DI “TIPO NON RESIDENZIALE” generic image 37,00 kByte
0:05 min con un modem 56k
generic image Scheda Tecnica per AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DI ACQUE REFLUE PROVENIENTI DA INSEDIAMENTI DI “TIPO NON RESIDENZIALE” generic image 37,00 kByte
0:05 min con un modem 56k
generic image Elenco Documenti per AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DI ACQUE REFLUE PROVENIENTI DA INSEDIAMENTI DI “TIPO NON RESIDENZIALE” generic image 50,00 kByte
0:07 min con un modem 56k
generic image Pacchetto Ambiente - Documentazione da allegate alla Perizia Fonometrica e Modello di asseverazione del tecnico competente in acustica generic image 49,00 kByte
0:07 min con un modem 56k
generic image Pacchetto Ambiente - Inquadramento per il piano stralcio Autorità di Bacino agg. 2012 (Mod. SUAP05_xxxx) generic image 175,00 kByte
0:25 min con un modem 56k
generic image Provvedimento Unico - Dichiarazione di Fine Lavori del Richiedente e del Direttore dei Lavori e Dichiarazione Tributi generic image 45,00 kByte
0:06 min con un modem 56k
generic image Pacchetto Vigili del Fuoco - Autocertificazione (Mod. SUAP12_xxxx) generic image 49,00 kByte
0:07 min con un modem 56k
generic image Provvedimento Unico - Istanza di avvio del Procedimento (Mod. SUAP01_xx_xx) generic image 55,00 kByte
0:08 min con un modem 56k
generic image Permesso di costruire SUAP - Modello unico regionale editabile approvato con DD regionale n. 119 del 16/10/2017 generic image 2,00 MByte
6:34 min con un modem 56k
generic image COMUNICAZIONE DI FINE LAVORI modello unico regionale - Agg. Giugno 2017 generic image 2,00 MByte
5:57 min con un modem 56k