Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui: home freccia Aree tematiche freccia Anagrafe e Stato civile freccia Nascita - denuncia

Nascita - denuncia   freccia

AVVISO ALL’UTENZA
A seguito della entrata in vigore della legge di stabilità (L. 183/2011), dal 1° gennaio 2012 agli uffici pubblici è vietato rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni ed ai privati gestori di pubblici servizi (art. 40, D.P.R. 445/2000).
Pertanto a far data dal 1 Gennaio 2012, i cittadini, nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e i gestori di pubblici servizi, NON POTRANNO UTILIZZARE CERTIFICATI (che avranno valore giuridico solo se utilizzati nei rapporti con altri privati) e dovranno sottoscrivere dichiarazioni sostitutive di certificazioni o atti di notorietà.
Questo comporta che per i certificati dell’anagrafe (residenza, stato di famiglia, contestuali, esistenza in vita, eccetera) è previsto in ogni caso il pagamento dell’imposta di bollo (art. 4 della tariffa alleg. A al D.P.R. 642/1972) e dei diritti di segreteria, ossia € 16,00+ € 0,52 per ciascun documento.
L’autocertificazione ha lo stesso valore dei certificati (art. 46, D.P.R. 445) e non è necessaria la autenticazione della firma.
Salerno, 29 dicembre 2011

NASCITA - DENUNCIA

Entro 10 giorni dalla nascita di una bambina o di un bambino uno dei due genitori o una donna che ha assistito al parto o l’ostetrico o un procuratore speciale devono presentare la denuncia al Comune, nel cui ambito territoriale è avvenuto il parto.

Se i genitori non sono coniugati tra di loro, la dichiarazione deve essere presentata da entrambi i genitori.

In alternativa la dichiarazione della avvenuta nascita può essere resa entro 3 giorni presso la direzione sanitaria dell’ospedale o della casa di cura in cui è avvenuta la nascita se abilitata alla predetta ricezione.

I genitori hanno facoltà di dichiarare entro 10 giorni dal parto la nascita del figlio nel proprio comune di residenza.

Cosa occorre
-  Attestazione di avvenuta nascita;
-  Se i genitori non sono residenti a Salerno, oltre ai documenti già citati è opportuno esibire un certificato di stato di famiglia o un’autocertificazione.

Quanto costa
Il servizio è gratuito

Dove
All’Ufficio di stato civile della sede centrale in Via Picarielli, (ex Scuola Elementare)  o se la nascita avviene in ospedale, preferibilmente  presso il presidio ospedaliero

Orari
Presso il presidio ospedaliero dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e il martedì e il giovedì pomeriggio anche dalle ore 16,30 alle ore 17,30.
Solo presso la sede centrale di Via Picarielli è possibile rivolgersi, oltre che dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00, anche il giovedì pomeriggio, dalle ore 16.30 alle ore 17.30, il sabato, la domenica e i festivi dalle ore 9,00 alle ore 12,00 solo se al decimo giorno.

Informazioni telefoniche e Contatti e-mail
Grazia Iuliano 089-665162generic image g.iuliano@comune.salerno.it

Ospedale:
Severina Palumbo   089-662902 generic image s.palumbo@comune.salerno.it