Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Vivi Salerno freccia Eventi

Festa Europea della Musica, Archivio di Stato, 21 giugno   freccia

13/06/2008 - Carta da musica e musica nelle carte

Manifestazione -  Salerno centro
Periodo: 21/06/2008 -  21/06/2008
Orario: 17,30

ARCHIVIO DI STATO DI SALERNO 
FESTA EUROPEA DELLA MUSICA 2008

Sabato 21 giugno ’08 alle ore 17,00
In occasione della festa europea della musica, presso l’Archivio di Stato di Salerno sarà possibile visitare l’esposizione “Carta da musica e musica nelle carte. Spartiti dagli archivi salernitani”, realizzata in collaborazione con l’Archivio storico del Comune di Salerno.

Alle ore 18,00 seguirà il Concerto dell’Antica Consonanza
“Sona Chitarra mia…” Bassi ostinati e grounds nelle corti e nella tradizione popolare.
ANTICA CONSONANZA
Ermeneziano Lambiase, spinetta
Guido Pagliano, viola da gamba e flauti
Gabriele Rosco, chitarra battente

La mostra presenta al pubblico salernitano due tipologie di documenti musicali: da una parte la musica sacra gregoriana, rappresentata da una serie di fogli membranacei provenienti da antifonari cinquecenteschi e seicenteschi conservati presso l’Archivio di Stato di Salerno, e dall’altra la musica, sia sacra che profana, composta dal maestro Temistocle Marzano, attivo a Salerno intorno al 1860, e le cui carte sono conservate nell’Archivio Storico del Comune di Salerno.
Nelle liturgie quotidiane dei religiosi la musica e il canto occupavano un ruolo di primo piano, sottolineando tutti i momenti apicali del rito religioso e delle preghiere comuni. Per facilitare il canto venivano predisposti veri e propri libri che riportavano testo e musica dei passi da cantare durante le celebrazioni, e che dovevano essere abbastanza grandi da poter essere letti in contemporanea dai folti gruppi di cantori: gli Antifonari sono infatti di grandi dimensioni e venivano posti su un leggio di fronte al coro con ai lati due candele. In questa mostra sono esposte pagine sciolte, usate nel corso del Settecento come copertine di protocolli notarili e recuperate dall’Archivio di Stato di Salerno nel corso dei lavori di riordino dei fondi notarili.
Il maestro Temistocle Marzano, nato a Procida il 2 gennaio 1821 e morto a Salerno il 29 aprile 1896, fu, tra l’altro, maestro di musica del Conservatorio e direttore d’orchestra del teatro “La Flora”. La sua opera più famosa è I normanni a Salerno (su libretto di Leone Emanuele Bardare, autore anche del Trovatore di Verdi). Ma Marzano scrive anche musica sacra, tra cui il salmo Dixit (Dixit Dominus), Coro per Tenore Secondo, eseguito in occasione della festa di S. Luigi celebrata il 21 giugno 1860 presso la Chiesa dei Padri Gesuiti nel Convento di Santa Sofia.
La Festa Europea della Musica è uno degli appuntamenti annuali più importanti di cultura e spettacolo in Europa, si celebra il 21 giugno, giorno del solstizio d’estate. Nata in Francia nel 1982, la manifestazione è diventata internazionale dal 1995 e si svolge contemporaneamente in tutte le principali città europee.

Maria Teresa Schiavino