Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Vivi Salerno freccia Eventi

FESTVILLAGE al Centro Sociale, I rassegna internazionale di arte, cultura, musica e tradizioni    freccia

05/02/2009 - 27, 28 febbraio e 1 marzo: omaggio alla TUNISIA

Manifestazione -  Zona orientale
Periodo: 30/01/2009 -  01/03/2009
Per maggiori informazioni: www.salernosolidale.it

27, 28 febbraio e 1 marzo: omaggio alla TUNISIA

Dopo il successo del primo appuntamento dedicato all’Argentina prosegue al Centro sociale di Salerno il FESTVILLAGE, la prima rassegna internazionale di arte, cultura, musica e tradizioni.

Domenica 8 febbraio l’omaggio di Salerno Solidale e di tutta la Città di Salerno sarà a CUBA, ai suoni, ai colori, al folclore e alle tradizioni di questa terra tanto suggestiva.
Il programma della serata cubana comincerà alle ore 18,00 con un concerto di “Maykel Blanco y su Salsa mayor”, un giovane gruppo di timba cubana che si sta affermando prepotentemente sulla scena della musica cubana e che deve il nome al suo leader, Maykel Blanco, artista poliedrico, compositore, produttore, pianista e percussionista.

“Il FestVillage - spiega il Presidente, l’avv. Salvatore Memoli - è un nuovo ciclo di iniziative organizzate da Salerno Solidale, tutte indirizzate alla solidarietà, alla pace e all’amicizia tra i popoli. Veri e propri eventi culturali che puntano a trasformare il Centro sociale in un “villaggio solidale”, nel luogo privilegiato dell’integrazione sociale, nello spazio d’eccellenza per l’incontro di tradizioni diverse, di culture vicine e lontane.

Il FestVillage – continua il presidente - è una iniziativa rivolta alla città, ma anche alle comunità di stranieri che vivono a Salerno e che intendiamo omaggiare proprio con l’organizzazione di eventi a tema, dedicati ciascuno ad un paese diverso; manifestazioni mediante le quali ripercorrere usi e costumi di ciascuna nazionalità, e grazie alle quali gli stranieri possano avere, anche se per poche ore, la sensazione di essere nella propria terra nativa.
Al contempo – prosegue l’avv. Memoli - intendiamo creare per i nostri concittadini l’occasione per conoscere e confrontarsi con realtà diverse dalla nostra. In tal senso, il FestVillage è un’occasione per crescere culturalmente, ma anche uno strumento che, puntando alla conoscenza dell’altro e del diverso da sé, aiuti a scongiurare i fenomeni di intolleranza che purtroppo con tanta frequenza si stanno registrando in altre città italiane.

Il FestVillage - spiega il Presidente - è articolato in un ciclo di incontri con diverse nazionalità. Abbiamo cominciato con l’Argentina lo scorso week end, proseguiamo con Cuba domenica prossima 8 febbraio e poi con una 3 giorni dedicata alla Tunisia. Continueremo nei prossimi mesi con altre nazionalità quali il Brasile, la Macedonia, ecc, anche grazie all’aiuto delle associazioni e dei gruppi di stranieri che vivono in città e che intenderanno collaborare a questa nostra iniziativa, condividendone lo spirito.

Tutta la città di Salerno è invitata a partecipare per dimostrare la propria capacità di accoglienza e di ospitalità e soprattutto perché ciascuno possa accrescere il proprio sentimento di fratellanza rispetto a quanti hanno trovato nella nostra città la loro terra d’adozione”.

Approfondimenti

Titolo
File
Dimensione
Il manifesto dell'iniziativa Il manifesto dell'iniziativa 61,00 kByte