Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Vivi Salerno freccia Eventi

La gestione delle nuove procedure d'appalto, dopo il regolamento attuativo   freccia

14/04/2011 - Salone dei Marmi di Palazzo di Città, 14 e 15 aprile 2011

Convegni -  Palazzo di Città
Periodo: 14/04/2011 -  15/04/2011

Programma 1^ GIORNATA 14 Aprile 2011

Ore 14.15 Apertura lavori
1)I principi applicabili alle procedure di evidenza pubblica per  gli appalti di lavori , servizi e forniture, alla luce delle indicazioni di cui al Codice dei contratti e delle interpretazioni della giurisprudenza anche europea.
Ore 15.45 Discussione quesiti
Avv.Aniello Di Mauro, Dirigente Servizio Appalti e Contratti, Comune di Salerno
2) Ore 16.00
Il RUP (Responsabile Unico di Procedimento): nuovi profili di responsabilità e giudizio di conto
• RUP nel nuovo assetto di competenze normative alla luce del Regolamento
• complessità del ruolo e unicità della figura
• relazione sul conto finale ex art.202 del Regolamento
• RUP e gestione stragiudiziale del contenzioso
• responsabilità civili, penali e amministrativo-contabili del RUP
3) Ore 17.00
L’aggiudicazione e la stipulazione del contratto alla luce del Codice Appalti e del Regolamento
• aggiudicazione provvisoria, definitiva e relative comunicazioni ed avvisi funzionali alla trasparenza
• accesso agli atti e privacy
• diniego di aggiudicazione
• aggiudicazione e autotutela
• annullamento giurisdizionale dell’aggiudicazione e rinnovamento del procedimento
• controversie relative all’aggiudicazione
• stipulazione del contratto: termini, sospensioni e consegna in via d’urgenza
• inefficacia, sanzioni alternative, risarcimento in forma specifica e per equivalente
• responsabilità precontrattuali
• rapporti tra annullamento dell’aggiudicazione e contratto stipulato alla luce del Codice del Processo Amministrativo  (D. Lgs.104/2010)
Ore 18.00 Discussione quesiti
Ore 18.30 Chiusura lavori
Dott Giovanni Sabbato, Magistrato TAR Campania Sez. Salerno

PROGRAMMA 2^ GIORNATA: 15 Aprile 2011
Le novità sull’attività strumentale per l’affidamento di un appalto di lavori dopo il D.P.R 5 ottobre 2010 n.207

La giornata di studio esamina l’impatto delle innovazioni introdotte, nel ciclo dell’appalto di lavori dal nuovo Regolamento di cui al D.P.R. 5 ottobre 2010 n.207, dai D.Lgs. 53/2010 e 104/2010 e dalla Legge 136/2010.
Obiettivo principale della giornata offrire un’occasione di riflessione sulle riforme che interessano l’ambito degli appalti pubblici di lavori affrontando gli aspetti pratici e la nuova articolazione delle fasi nel ciclo dell’appalto dalla progettazione dei contratti alle verifiche e validazione, dalla redazione del bando alla gestione delle gare e al contratto, mediante simulazioni su casi specifici ed esempi concreti.

Ore 8.30 Apertura lavori
1) Ore 8.45
• La disciplina in materia di appalti pubblici di lavori
• La disciplina "generale" dopo le recenti innovazioni al Codice dei Contratti
• Le innovazioni del piano straordinario contro le mafie (Legge 13 agosto 2010 n.136)
• L’impatto operativo del nuovo Regolamento di cui al DPR 5 ottobre 2010 n.207
• La disciplina dei compiti e delle attività del responsabile del procedimento
• Come cambia l'attività strumentale all’affidamento di un lavoro pubblico
• La nuova articolazione nel DPR 207/2010 e la centralita` del progetto
• Le novità del regolamento sulle verifiche e sulla validazione dei livelli di progettazione
2) ore 10.30 coffe break
3) ore 11,00
• I soggetti abilitati ad assumere appalti di lavori pubblici
• I concorrenti singoli (imprese artigiane; società commerciali, artigiane e cooperative; consorzi stabili e di cooperative)
• I concorrenti in forma plurisoggettiva (associazioni temporanee; consorzi; g.e.i.e.)
• Società tra concorrenti riuniti o consorziati
• Le novità sull’avvalimento
• I sistemi di realizzazione di lavori pubblici
• L'appalto come sistema di realizzazione di lavori pubblici
• La liberalizzazione dell’appalto integrato dopo il nuovo Regolamento
• La concessione di lavori pubblici: natura e differenze con il contratto di appalto
• I requisiti di idoneità per l'esecuzione di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture
• I requisiti generali
• La qualificazione negli appalti di lavori ed il nuovo regolamento: nuove categorie e classifiche, avvalimento
• I requisiti dell'appaltatore nell’appalto integrato
• La qualificazione delle imprese: adempimenti e sanzioni per SOA ed imprese
• Le procedure di scelta del contraente
• Le procedure aperte e ristrette
• La procedura negoziata
• Dialogo competitivo
4) ore 13.00 Discussione quesiti
5) ore 13.30 Colazione di lavoro
6)ore 14.30
• L’espletamento della gara d’appalto dopo il D.Lgs.53/2010 ed il regolamento del Codice
• Commissione giudicatrice
• La gestione della gara: profili innovativi (criterio opev, offerte anomale, ecc.): simulazioni pratiche e criticità
• Il progetto della gara con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa: elementi vincolanti ed elementi aperti alle proposte dei concorrenti; gli errori da evitare e gli accorgimenti da seguire per il puntuale rispetto delle disposizioni dell’allegato “G” del nuovo Regolamento.
• Le offerte anormalmente basse: criteri operativi di valutazione
• Le comunicazioni in ordine alle esclusioni ed all’aggiudicazione ex D.Lgs.53/2010

7) ore 16.00 Discussione quesiti
8) ore 16.30 Chiusura lavori
Ing. Accursio Pippo Oliveri, Esperto in Appalti e Sicurezza – Studio Oliveti