Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Con il Sindaco De Luca presentazione progetto Polo Nautico Pastena    freccia

09/05/2011 - Lunedì 9 maggio ore 10,30

Nel corso di una conferenza stampa convocata per lunedì mattina 9 maggio alle ore 10.30 il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e gli esponenti della famiglia Ilardi titolari della concessione hanno illustrato alla stampa il progetto del porto turistico che sarà costruito nell’ambito del Polo Nautico di Pastena.

L’incontro, aperto anche alla cittadinanza in ragione dell’importanza dell’argomento, si è svoltopresso la sede del Polo Nautico in via Lungomare Colombo ( Pastena-Salerno ).

La presentazione del porto è avvenuta con l’ausilio di un plastico in scala ed elaborazioni computerizzate che hanno permettesso di comprendere le ricadute positive del progetto per il diporto locale e per i diportisti in transito.

Descrizione dettagliata dell'iter progettuale e dell'intervento

La realizzazione del Porto Turistico di Pastena rappresenta il naturale completamento dell’attività già intrapresa da una Società della famiglia Ilardi, d’intesa con l’Amministrazione Comunale di Salerno, sin dall’anno 2000, con la trasformazione di una serie di fatiscenti capannoni industriali in un moderno hotel 4 stelle.
Gli investimenti prodotti dalla Società Polo Nautico si sono inseriti, nel corso degli anni, nel quadro più ampio del progetto “Fronte di Mare” di Salerno e della programmazione urbanistica e socio - economica del territorio Regionale.
Il progetto prevede la realizzazione di una moderna ed efficiente infrastruttura turistica e portuale che, contestualmente all’offerta di posti barca, intende recuperare e rafforzare il rapporto della città con il mare attraverso la definizione di un vero e proprio spazio pubblico attrezzato. In questo senso il Porto di Pastena diventa una fondamentale opera di riqualificazione urbana in grado di cogliere importanti obiettivi dal punto di vista urbanistico a costo zero per la collettività.
Il Porto di Pastena, costituisce ovviamente la naturale razionalizzazione di una funzione già presente nel sito di intervento, seppure in forma sotto-dimensionata ed inefficiente, e rappresenta, altresì, una irripetibile occasione di riqualificazione complessiva, funzionale ed ambientale, di un intero quartiere molto caratteristico ma, purtroppo, decisamente degradato.

L’ITER AMMINISTRATIVO
Il progetto di realizzazione del Porto Turistico di Pastena prende forma nel 2001 da una proposta che la “Polo Nautico srl” sottopose all’Amministrazione Comunale di Salerno e al Settore Demanio Marittimo della Regione Campania.
Il percorso amministrativo è stato molto complesso e lungo oltre 10 anni e giova qui ricordarne le tappe principali:
1. Sottoscrizione Protocollo di Intesa tra Regione Campania, Comune di Salerno e Autorità Portuale di Salerno il 14.02.2003.
2. Presentazione alla Regione Campania del progetto preliminare il 30.06.2004.
3. La Giunta Regionale della Campania con delibera del 13.10.2006 ha concluso l’iter procedurale volto all’individuazione del soggetto Promotore, dichiarando il Porto di Pastena “opera di interesse pubblico” e conferendo alla società “Polo Nautico” lo status di Promotore dell’iniziativa.
4. Conferenza di Servizi per pervenire alla stipula di un Accordo di Programma. La Conferenza di Servizi ha acquisito i pareri favorevoli di tutti gli Enti partecipanti ed ha concluso i lavori con la unanime approvazione del progetto preliminare del Porto.
5. Il 23.07.2008 è stato stipulato un Accordo di Programma tra Regione Campania, Comune di Salerno e Provincia di Salerno. Atto conclusivo del procedimento urbanistico.
6. Indizione della gara a procedura ristretta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 155 comma 1, lett. a) del D.lgs. n. 163/06;
7. Aggiudica, con Decreto Dirigenziale del 08.09.2009 alla Polo Nautico S.r.l. l’affidamento in concessione dell’opera pubblica.
8. Stipula il 20.12.2010 del Contratto di Concessione per la progettazione, costruzione e gestione del Porto di Pastena in Salerno.

IL PROGETTO

I posti barca
Il progetto prevede la realizzazione di 450 posti barca ubicati fra banchina di riva e diga di soprafflutto, tutti accessibili da comoda viabilità carrabile e pedonale. Ogni posto barca sarà dotato di posto auto e/o box e godrà di tutti i più moderni comfort. Il sistema di gestione delle utenze e dei servizi sarà completamente informatizzato.

Il nuovo Lungomare
Particolare attenzione è stata posta, innanzitutto, nel curare il rapporto tra Porto turistico ed unità abitative che attualmente insistono sull’area denominata “porticciolo” e che negli anni, hanno usato alcuni spazi con accesso diretto all’area demaniale. Infatti, il primo significativo elemento urbanistico caratterizzante il progetto presentato è rappresentato dalla creazione di un ampio viale fronteggiante l’attuale cortina di fabbricati, a prolungamento, al medesimo livello, del Lungomare esistente che viene interrotto bruscamente dalla presenza dell’anzidetta cortina di edifici.
Si è ipotizzato di lasciare un’ampia fascia di rispetto dinanzi all’edificato esistente. Tale fascia, attrezzata con verde, oltre ad avere la funzione di filtro tra lo spazio delle unità immobiliari e quello del Porto, intende definire un fronte continuo che possa contribuire a riqualificare gli edifici prospicienti che presentano elementi di indiscutibile degrado.

Il nuovo Albergo
Il nuovo Lungomare conduce ad un’altra importante infrastruttura che amplia la gamma dei servizi del Porto di Pastena e che caratterizzerà ancora una volta questa parte del litorale salernitano come uno dei poli turistici più importanti della città. L’attività alberghiera, già attualmente sviluppata su area privata, assume valore strategico in una ottica di sistema dell’intero intervento del Porto di Pastena. La presenza di una strutturata attività turistico ricettiva è decisiva per comprendere la corretta gestione del Porto quale grande attrattore turistico, al servizio della collettività e dei fruitori dei posti barca. L’ampliamento della capacità ricettiva alberghiera esistente consente, inoltre, all’intervento di assumere la funzione di volano di sviluppo in chiave turistica per l’intera città.

I Parcheggi
Al di sotto dei nuovi spazi di verde attrezzato viene previsto un ulteriore investimento per dotare il quartiere di ulteriori superfici a parcheggi mediante la realizzazione di ben 370 box e 725 posti auto.

La nuova Piazza sul mare
L’area di fianco all’attuale struttura alberghiera del Polo Nautico assumerà una decisiva funzione di riqualificazione urbana e di aggregazione per l’intero quartiere. Da essa, infatti, nascerà una nuova Piazza dotata di attività e servizi al fine di consentire una migliore fruibilità collettiva dell’infrastruttura portuale.
La nuova Piazza si protenderà per circa 200 m verso il mare. Tale spazio, attrezzato con arredo urbano, fontane e porticati, nonché dotato di attività commerciali, assolve ad una funzione di carattere “sociale” ed urbanistico offrendo al quartiere Pastena un importante luogo di aggregazione e di identità, oggi assente a causa della disordinata edificazione intervenuta nei decenni precedenti. L’area è una vera e propria moderna corte urbana, un salotto all’interno del quale trovano sede attività di commercio e di turismo direttamente sul mare.

I giardini e la passeggiata Belvedere
La Piazza termina con un grande giardino sul mare. Una area turistica dotata di una grande piscina di acqua di mare depurata di cui poter usufruire con vista su tutto il litorale salernitano.
Tale area viene attraversata dall’importante camminamento coperto che conduce alla meravigliosa passeggiata lungo la diga di sopraflutto, ulteriore punto di forza dell’intero progetto. Si potrà accedere, infatti, ad una suggestiva passeggiata quale si potrà godere appieno della vista del mare da un osservatorio unico e privilegiato.

SINTESI DELLE FUNZIONI

SERVIZI ALLA BARCA. I servizi alla barca previsti comprenderanno tutte le moderne attrezzature per assicurare la migliore fruizione ed utilizzazione economica delle attrattive del posto: servizi igienici dotati di docce e lavanderia - servizi di pronto soccorso - raccolta rifiuti solidi e tossici - raccolta rifiuti liquidi (liquami di bordo, delle sentine, olii usati, etc.) - deposito di olio e carburanti per il rifornimento alle barche - impianti di depurazione delle acque di lavaggio delle carene - scali di alaggio ed attrezzature di sollevamento - piccolo cantiere navale per la manutenzione e la riparazione delle barche

SERVIZI TURISTICI. Le funzioni previste nell’area portuale rispondono all’esigenza di un sito turistico - ricettivo che esalti ed enfatizzi tutte gli utilizzi connessi all’ospitalità diportistica. Le principali funzioni previste sono: hotel – cottages - piscine – centro fitness – ristorante - locali di intrattenimento e svago

SERVIZI COMMERCIALI. Servizi commerciali di ogni tipo

LABORATORI SCIENTIFICI. Viene prevista l’allocazione di un laboratorio scientifico ad alta tecnologia ed innovazione che permetta di effettuare ricerche e sviluppo per la realizzazione di opere in ambiente marino sugli ambiti dei materiali avanzati, risparmio energetico, sicurezza, ambiente e ict

QUADRO DEI DATI DI PROGETTO
investimento in euro 105.000.000,00
Area di intervento c.ca 160.000,00
Posti barca n. 450,00
Box auto n. 370,00
Posti auto n. 725,00
Totale nuovi parcheggi 1.095,00
Nuovo verde e spazi urbani mq 33.027,72
Nuovi occupati 206,00



MediagalleryMediagallery