Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Visita al Parco Fotovoltaico con il Sindaco V. De Luca    freccia

09/05/2011 - Martedì 10 maggio ore 10.30 località Monte di Dio - Eboli

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha visitato martedì 10 maggio alle ore 10.30 il Parco Fotovoltaico realizzato dal Comune di Salerno in località Monte di Eboli. Il Sindaco ha illustrato alla stampa le caratteristiche tecniche, energetiche ed ambientali dell’impianto che per caratteristiche è il più importante d’Italia. Nel Parco sorgerà anche un Polo Didattico per illustrare ai visitatori ed alle scuole i dettagli della filiera dell’energia da fonti rinnovabili.

Il parco fotovoltaico realizzato dal Comune di Salerno in località Monte di Eboli ha una potenza nominale complessiva di 24 MW, l’impianto produrrà circa 33.000 MWh l’anno di energia elettrica. Un quantitativo pari al fabbisogno energetico annuo di diecimila famiglie / quarantamila persone.
L’entrata in funzione dell’impianto – che utilizza soluzioni tecnologiche all’avanguardia mondiale – si tradurrà nel breve-medio periodo in un consistente risparmio per la bolletta energetica dell’Amministrazione Comunale con straordinari benefici per l’intera collettività.
Attualmente sono in funzione già due dei tre lotti del campo fotovoltaico “Monte di Eboli” (Salerno) per un totale di 16 Megawatt dei 24 previsti. La connessione effettiva alla rete elettrica di Enel Distribuzione dei 16 MW è avvenuta il 29 aprile scorso, mentre il terzo lotto sarà collegato alla rete ed entrerà in esercizio entro il prossimo 31 maggio.
Il Parco fotovoltaico sarà completato anche da un Polo didattico, collocato nella Villa Baratta, nel quale i visitatori e le scolaresche potranno comprendere gli aspetti più importanti della filiera energetica da rinnovabili apprezzandone l’importanza ambientale ed economica.
Da tempo il Comune di Salerno ha deciso d’investire sulle energie rinnovabili nell’ambito di un più vasto programma d’eccellenza e primati ambientali: la raccolta differenziata record a livello nazionale; la realizzazione di un vasto sistema di parchi naturalistici, urbani e ville comunali; il completamento del ciclo industriale per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani; strategie coordinate per la riduzione dei livelli d’inquinamento acustico ed ambientale con particolare riguardo per le emissioni elettriche e le polveri sottili. Gli edifici comunali, le scuole, gli impianti per il trattamento dei rifiuti del Comune di Salerno sono alimentati da energia solare prodotta grazie ai pannelli installati sui tetti degli stessi impianti. Inoltre l’impianto di compostaggio, da pochi giorni entrato in piena attività, dispone di una linea di produzione d’energia elettrica da biogas.
Una strategia d’approccio globale, quella del Comune di Salerno, perfettamente coerente con la Strategia 20.20 dell’Unione europea che individua nella crescita esponenziale dell’energia prodotta da fonti rinnovabili uno degli elementi decisivi da raggiungere entro la fine del decennio per migliorare l’autonomia energetica degli Stati membri e determinare le condizioni di un nuovo sviluppo eco-compatibile.
In questa prospettiva come non considerare, con preoccupazione, la drammatica assenza di un chiaro Piano Energetico Nazionale ?
L’impianto fotovoltaico da 24 Megawatt è costruito dalla Toto Costruzioni Generali S.p.A. in località “Monte di Eboli”, su un terreno di estensione complessiva di 42 ettari di proprietà del Comune di Salerno che ha aggiudicato alla Toto l’appalto per la progettazione, la costruzione e la gestione per diciannove anni del parco.
L’impianto di Monte di Eboli, grazie all’esposizione alla luce solare di moduli fotovoltaici, realizzati in silicio policristallino, trasformerà una percentuale dell’energia solare in energia elettrica a corrente continua che, opportunamente trasformata in corrente alternata da apparati elettronici chiamati “inverter”, sarà ceduta alla rete elettrica di Enel Distribuzione.
L’applicazione della tecnologia fotovoltaica consente la produzione di energia elettrica senza alcuna emissione di sostanze inquinanti, risparmiando combustibile fossile e senza produrre alcun inquinamento acustico. Inoltre, tutte quelle rinnovabili sono sempre “fonti locali” e contribuiscono a ridurre la dipendenza dalle importazioni di energia. La loro diffusione sul territorio è un motivo di rilancio dello sviluppo economico e sociale su base locale e regionale.

Alla cerimonia inaugurale, insieme al Sindaco Vincenzo De Luca, ha partecipato l’Amministratore Delegato di Toto Costruzioni Generali Alfonso Toto.

ll progetto era stato presentato al Comune di Salenro il 14 luglio 2010

ANSA: A Eboli terzo parco fotovoltaico Italia


MediagalleryMediagallery