Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Con il Sindaco De Luca inaugurazione dei giardini in piazza De Crescenzo    freccia

07/09/2011 - Mercoledì 7 settembre, ore 10.00

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha inaugurato questa mattina, mercoledì 7 settembre, i nuovi giardini in piazza De Crescenzo, a Torrione Alto. L’Amministrazione Comunale ha proceduto alla sostituzione della recinzione, al ripristino della pavimentazione sconnessa, alla sistemazione dei muretti adibiti a sedute, alla sostituzione delle panchine e alla realizzazione dell'impianto di irrigazione.

L’intervento costituisce un nuovo importante tassello del programma di opere e lavori pubblici al servizio della vivibilità dei quartieri cittadini in un’area nella quale il Comune di Salerno, già nei mesi scorsi, ha realizzato numerosi interventi: parcheggi, nuove strade, pubblica illuminazione, arredo urbano.

“Diamo il via questa mattina – ha dichiarato il Sindaco De Luca – ad una lunga serie di inaugurazioni che ci terrà impegnati in questo periodo che porta alla celebrazione di San Matteo in diversi quartieri della città. L’intervento dell’Amministrazione restituisce al quartiere un luogo dove sarà possibile vivere serenamente e dove le famiglie potranno socializzare, un aspetto tanto più importante in un momento di grande paura e tensione sociale come quello che stiamo vivendo.

Chiediamo ai cittadini di apprezzare lo sforzo dell’Amministrazione, che in un periodo di grande depressione, nel quale non arriva e non arriverà più un euro, continua a lavorare per garantire la vivibilità nei nostri quartieri. Chiediamo, altresì, uno sforzo di civiltà per preservare le opere che realizziamo e per mantenere l’ordine e il decoro della nostra città”.

Il Sindaco De Luca si è poi soffermato sui recenti episodi di criminalità che si sono succeduti negli ultimi giorni in città.

“Assistiamo giorno dopo giorno – ha spiegato il primo cittadino - ad una escalation di episodi criminosi. È del tutto evidente che si tratta di gruppi che vengono da fuori città, di veri e propri professionisti del crimine che arrivano a Salerno per delinquere. Ne ho parlato con il Questore De Iesu lunedì scorso, in occasione della commemorazione di Angelo Vassallo, e ne parlerò anche con il Ministro Maroni. In questa situazione di profonda crisi economica, si avverte nell’aria una crescente tensione sociale, che inevitabilmente rischia di generare questi episodi. Noi vogliamo alzare un muro contro questa infiltrazione della malavita nella nostra città e preservare quell’isola felice che Salerno è diventata in questi anni. Per farlo c’è bisogno di una folta presenza di Polizia e Carabinieri. Purtroppo, però,a livello nazionale non si stanziano i fondi necessari e si è messo in campo un ulteriore taglio di 700 milioni per il Ministero dell’Interno”.


MediagalleryMediagallery