Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Vivi Salerno freccia Eventi

"La televisione si fa teatro", un racconto per immagini delle commedie di Eduardo dirette da Massimo Ranieri    freccia

28/02/2012 - Esposizione dal 3 al 31 marzo al Museo dell'Architettura Contemporanea

Mostre -  Museo Architettura Contemporanea
Periodo: 03/03/2012 -  31/03/2012
Orario: 11.00

Il 3 marzo 2012 alle 11.00 sarà inaugurata, presso il Museo dell'Architettura Contemporanea in via Porta Elina a Salerno, una mostra fotografica di Anna Camerlingo e Toty Ruggieri, dal titolo "La televisione si fa teatro". Un racconto per immagini della costruzione e della messa in moto della meravigliosa macchina televisiva che grazie a RaiUno ha portato nelle case di milioni di telespettatori le commedie di Eduardo dirette ed interpretate da Massimo Ranieri, e della sua attenzione ai dettagli scenografici, alla filologia dei costumi, alla cura caparbia dei gesti degli attori. Ma è anche il racconto delle tante professionalità che silenziosamente si muovono all'interno del Centro di Produzione Rai di Napoli, tra conservazione e innovazione, tra artigianato e elettronica, tra qualità e quantità.

Questa storia è raccontata non solo dalla memoria di chi vi ha partecipato e dai singoli titoli che depositano in pochi secondi la fatica di mesi, ma dal lavoro appassionato di questa mostra fotografica che fissa per sempre gesti, espressioni, sguardi, pensieri. E sogni.

La mostra "racconta" le prime tre commedie già messe in onda su Raiuno, Filumena Marturano, in cui Massimo Ranieri è stato affiancato da Mariangela Melato, Napoli Milionaria con Barbara De Rossi e Questi Fantasmi, con Donatella Finocchiaro e "scopre" in anteprima alcune immagini della lavorazione della quarta commedia con Monica Guerritore in tutte le commedie la regia di Massimo Ranieri è stata affiancata da quella di Franza De Rosa. Inoltre saranno esposti i plastici delle scenografie delle commedie di Nicola Rubertelli e qualche costume di scena disegnato da Antonella Mancuso e realizzati nel Centro di Produzione Rai di Napoli.

La mostra sarà ospitata fino al 31 marzo.

Approfondimenti

Titolo
File
Dimensione
La locandina La locandina 864,00 kByte