Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Con il Sindaco V. De Luca ed il Presidente G. Lettieri visita al cantiere nell'area delle ex manifatture cotoniere meridionali    freccia

10/03/2012 - Lunedì 12 marzo, ore 9.30, via Dei Greci

Il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, accompagnato dal Presidente della Salerno Investimenti Le Cotoniere, ha visitato stamani il cantiere nell’area delle ex Manifatture Cotoniere a Fratte. L’imponente programma di riqualificazione urbanistica in corso è un positivo esempio di sinergia virtuoso tra investimenti privati e attività amministrativa.
Sono, infatti, in avanzata fase di realizzazione: il raddoppio di via dei Greci arteria fondamentale per la mobilità urbana ed extraurbana; 2000 posti auto; abitazioni, palazzina direzionale, centro commerciale un parco pubblico. Un nuovo attrattore territoriale, un vero e proprio nuovo quartiere con grandi ricadute economiche ed occupazionali evidenziate nel corso del suo intervento dall’imprenditore Gianni Lettieri.

“Salerno è una realtà di grande dinamismo amministrativo ed economico”, ha dichiarato il Sindaco Vincenzo De Luca. “ Si realizza a Fratte un intervento di riqualificazione caratterizzato in primo luogo da una grande qualità urbanistica. L’area ex MCM diventerà un modello nuovo per la realizzazione di centri commerciali, un luogo gradevole e non isolato. L’investimento di 150 milioni di euro, i benefici per il Comune di Salerno che tra l’altro diventerà proprietario dell’antica palazzina direzionale d’adibire a museo della civiltà tessile, i mille posti di lavoro generati dimostrano che le condizioni di sicurezza, umanizzazione, sburocratizzazione realizzate dalla nostra amministrazione consentono opere di così grande rilievo. Per la circolazione e la sicurezza hanno un ruolo strategico i duemila nuovi parcheggi ed il raddoppio di via dei Greci che si completa entro settembre. Molto bello anche il parco urbano che apre alla città un nuovo polmone verde”.

MediagalleryMediagallery