Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Il Sindaco De Luca presenta il nuovo programma di opere pubbliche   freccia

10/05/2012 - On line l'elenco completo delle opere programmate e le dichiarazioni del Sindaco

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi giovedì 10 maggio, a Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha illustrato il programma delle opere pubbliche che saranno avviate in città nei prossimi sei mesi.

"In città abbiamo già 20 cantieri aperti che si completeranno tra settembre e dicembre prossimi - ha esordito il Sindaco De Luca - A questi si aggiunge il nuovo programma di opere pubbliche, che prevede ben 12 nuovi interventi, tra grandi opere, interventi di manutenzione urbana e progetti di finanza, per un investimento complessivo di circa 65 milioni.

Tra le opere più rilevanti, spicca il cantiere del Trincerone Est: già nelle prossime due settimane si darà il via alle demolizioni dei manufatti fatiscenti in via Diaz, primo passo per la realizzazione del tunnel di collegamento tra via Francesco Paolo Volpe e via Dalmazia. A fine mese di maggio via anche al cantiere del primo lotto di Porta Ovest, con interventi di manutenzione e arredo urbano in via Risorgimento e l'avvio dei lavori per il ponte di collegamento tra via Risorgimento e via Sichelgaita. Di notevole importanza è il progetto di finanza per la realizzazione di un parcheggio pubblico interrato (230 posti auto) e box privati (83) a Piazza Cavour: una dotazione di posti che andrà ad aggiungersi al parcheggio interrato di piazza della Libertà che sarà pronto a settembre 2012.  Previsto anche il completamento dei lavori per lo sfondamento del fascio binario sulla Lungoirno e di una variante stradale a Matierno, una sorta di anello circolare sul modello di quello realizzato alcuni anni fa ad Ogliara.

Partiranno nelle prossime settimane anche i lavori per la realizzazione di una strada di collegamento tra il rione Petrosino e via F.lli Magnone. Ancora, sono previsti interventi di consolidamento delle fondamenta del Palazzetto dello Sport, in vista poi dell'avvio di un progetto di finanza totalmente rivisitato rispetto al progetto originario, figlio di una diversa epoca finanziaria: il nuovo progetto prevederà la realizzazione di una struttura che possa ospitare non solo attività sportive, ma anche manifestazioni ed eventi musicali. Al Parco dell'Irno è prevista la realizzazione di un centro di formazione su tematiche ambientali: sarà questo un altro punto di eccellenza e originalità di una città che si caratterizza sempre più per l'attenzione alle energie alternative.

Una menzione a parte meritano gli interventi di manutenzione stradale e urbana, che saranno avviati in città con il ricorso a fondi europei, fondi CIPE e FAS e un ulteriore contributo proveniente dai mutui della cassa depositi e prestiti. Il principale intervento, il cui avvio è previsto già dalle prossime settimane, sarà l'opera di rifacimento del lungomare cittadino, che prevede il riprsitino del palmeto, con utilizzo di piante del tipo "washingtonia", e un nuovo disegno botanico con il recupero di alcune essenze arboree del passato. L'operazione partirà nella zona compresa tra piazza Cavour e il limite del cantiere di piazza della Libertà, in vista anche di un intervento di congiunzione tra il lungomare e la nuova grande piazza.

A tutto ciò, nei mesi a venire, si aggiungeranno anche progetti di finanza più impegnativi e i fondamentali lavori per il ripascimento e la difesa del litorale costiero della zona orientale della città; di questi abbiamo parlato con il Ministro Barca; confidiamo anche in un virtuoso ravvedimento di Provincia e Regione, che ci permetterebbe di ottenere i circa 10 milioni che servono per completare un intervento che, peraltro, è già in corso.

Salerno si conferma, dunque, un modello per la sua capacità di creare economia e sviluppo - ha proseguito il Sindaco De Luca - Qui stiamo ponendo su un piano concreto i propositi annunciati in questi mesi dal Governo nazionale nell'ottica di una ripresa dei cantieri. Si tratta di una svolta tanto più importante in questo periodo drammatico, nel quale un'Italia ormai paralizzata vive una fase di assoluta depressione e crisi sociale. Il Comune di Salerno, compiendo un gigantesco sforzo organizzativo, finanziario e amministrativo, risponde alle difficoltà con un programma di investimenti, che hanno come obiettivo primario la creazione di economia e lavoro.

A Roma, purtroppo, si fatica a comprendere che le istituzioni che possono investire più rapidamente e più efficacemente sono i Comuni. Perché questo avvenga però - ha concluso il Sindaco - è necessario che i Comuni stessi non siano strangolati nella morsa del Patto di Stabilità. Con l'ulteriore stretta alla possibilità di accensione dei mutui prevista nei prossimi anni, l'economia italiana è destinata a morire".

In allegato (file pdf) l'elenco completo delle opere programmate.

Approfondimenti

Titolo
File
Dimensione
Prgramma Opere Pubbliche Prgramma Opere Pubbliche 28,00 kByte

MediagalleryMediagallery