Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Vivi Salerno freccia Eventi

"Fiori d'Azzurro", raccolta fondi di Telefono Azzurro   freccia

09/04/2014 - 12/13 aprile, Piazza Caduti di Brescia

Manifestazione -  Zona orientale
Periodo: 12/04/2014 -  13/04/2014

Sabato 12 e domenica 13 aprile, in Piazza Caduti di Brescia, nel quartiere Pastena, così come in oltre 2000 piazze italiane, si terrà la manifestazione "Fiori d'Azzurro”, che la Onlus Telefono Azzurro svolge ogni anno per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della violenza contro bambini ed adolescenti.

Una campagna di raccolta fondi per sostenere l’attività dell’Associazione, donando in cambio un fiore, la
Calancola, per ricordare l’impegno contro questo odioso fenomeno che si verifica con sempre maggior
frequenza, come testimoniano i recenti fatti di cronaca, e che sempre più spesso si sviluppa nel silenzio e
nella solitudine delle mura domestiche.

Rompiamo il silenzio, “Non stiamo zitti”: questo l’appello che Telefono Azzurro rivolge a tutti – non solo agli
stessi bambini e adolescenti, ma ai genitori, agli insegnanti, ai cittadini tutti – perché riconoscere,
approfondire e denunciare la diffusione dei fenomeni di violenza nei confronti dei minori è una
responsabilità che deve impegnare tutti.

Da oltre 26 anni Telefono Azzurro è attivo - attraverso le linee gratuite 114, 19696, 116000 (per i bambini
scomparsi) e la chat, on line dalle 16 alle 20 sul sito www.azzurro.it - nel sostenere e proteggere chi,
particolarmente fragile per l’età delicata, viene investito da episodi di violenza di qualsiasi genere.
Un compito, quello dell’Associazione, che viene svolto quotidianamente, 24 ore al giorno, con i suoi
volontari e con un personale altamente qualificato (psicologi, psichiatri, educatori) costantemente dediti ad
ascoltare e difendere i diritti di bambini e adolescenti contro ogni forma di abuso, sfruttamento,
maltrattamento e trascuratezza. Anche e soprattutto, oggi, contro le violenze che le nuove tecnologie
veicolano: cyberbullismo, sexting, furto d’identità digitale, adescamento online, dipendenza da gioco
d’azzardo, solo per citarne alcune.

Per questo il lavoro di Telefono Azzurro appare ogni giorno più impegnativo ed è necessario potenziare le
linee di ascolto e le chat. Perché per aiutare sempre più bambini ed adolescenti non basta ascoltarli,
bisogna capirli e dar voce alla loro sofferenza. Non stiamo zitti. È questo il messaggio che più di 10 mila
volontari porteranno il 12 e il 13 aprile nelle piazze d’Italia, il cui elenco è possibile trovare sul sito
www.azzurro.it o telefonando al Numero Verde 800.090.335