Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Vivi Salerno freccia Eventi

Il Giardino Dipinto inaugura la rassegna teatrale per i più piccoli di Casa del Contemporaneo   freccia

10/11/2016 - Venerdì 11 novembre, ore 16.30 e 18.00, Teatro Ghirelli

Manifestazione -  Teatro Ghirelli
Periodo: 11/11/2016 -  11/11/2016
Orario: 16.30

Lo spettacolo Il Giardino Dipinto del TPO inaugura Young, la rassegna teatrale per i più piccoli a cura di Associazione Casa del Contemporaneo/Le Nuvole con un doppio appuntamento a Salerno, in allestimento straordinario al teatro Ghirelli, venerdì 11 novembre ore 16.30 e 18 e a Napoli, Teatro dei Piccoli, domenica 13 novembre ore 11 e 12.

Prende l'avvio così, con questa performance di teatro visivo emozionante e immersivo, la programmazione della nuova stagione artistica che l'Associazione Casa del Contemporaneo rivolge a famiglie e scuole.
"Per questo primo allestimento teatrale accoglieremo il pubblico su un tappeto di luce colorata che ricorda un'opera del pittore curdo Rebwar Saeed, un posto speciale fatto dei colori della terra, dell'acqua e dell’amore - riferisce Morena Pauro, curatore artistico della programmazione YOUNG, e continua - Un giardino-gioco dove esplorare la bellezza della natura, i suoi elementi ed il sapore dell’infanzia. Uno spettacolo che ci auguriamo possa regalare una suggestione, un'emozione che accompagni i bambini e i ragazzi, ma anche gli adulti, nel loro viaggio di ritorno a casa una volta fuori dal teatro".

Prodotto dal TPO, sotto la direzione artistica di Francesco Gandi e Davide Venturini e le coreografie di Anna Balducci e Luisa Cortesi, IL GIARDINO DIPINTO pone sulla scena due performers che, grazie agli effetti interattivi costruiti dalla visual designer Elsa Mersi, dal sound designer Spartaco Cortesi e dal computer engineers Rossano Monti e Martin Von Günten, esplorano lo spazio con un approccio teatrale che privilegia l’uso del corpo e dello sguardo, interagendo con immagini che appaiono sul tappeto grazie ad un gioco di proiezioni. Anche i bambini possono ‘disegnare’ il loro giardino camminando o rotolando su questo tappeto sensibile dotato di sensori (touch pad, videocamere e microfoni), per scoprire che esiste una relazione attiva tra loro e la scena, una forma di dialogo con spazio, forme e suoni, che diventa esperienza artistica.
“Il protagonista dello spettacolo - sottolineano Francesco Gandi e Davide Venturini - è lo spazio scenico, le immagini, i suoni, i colori. Quattro giardini colorati si "aprono" con una danza e rivelano gli arabeschi di un giardino orientale. Un’esperienza che cala lo spettatore in un ambiente ‘sensibile’ dove sperimentare il confine sottile tra arte e gioco, esplorando nuove forme espressive oltre le barriere di lingua e cultura”.

Lo spettacolo – che andrà in replica al Teatro dei Piccoli di Napoli per i bambini di scuola dell’infanzia e primaria, nelle mattine di lunedì 14 e martedì 15 novembre ore 9.30 e 11.30 – viene proposto in abbinamento al percorso DIDATTICA DELLA VISIONE – valido come formazione per il personale della scuola – realizzato da Le Nuvole in collaborazione con la Casa dello Spettatore e AGITA rivolto a docenti ed operatori culturali per sollecitare nel pubblico di insegnanti e, per loro tramite, di studenti una forte spinta a continuare l’esplorazione teatrale sia allargando le proprie conoscenze sull’arte del teatro, sui testi, sulle regie, sui generi sia a frequentare ancora il teatro riuscendo persino a superare la delusione di uno spettacolo non gradito.

Teatro Ghirelli, SALERNO venerdì 11 novembre - ore 16.30 | 18.00 festa di apertura ingresso gratuito, su prenotazione
Teatro dei Piccoli, NAPOLI domenica 13 novembre - ore 11.00 | 12.00 ingresso posto unico €8,00 (prevendita su www.etes.it)
per le scuole lunedì 14 e martedì 15 novembre ore 9.30 e 11.30 ridotto scuola €7,00 con prenotazione obbligatoria

IL GIARDINO DIPINTO dai 4 anni
uno spettacolo di TPO in coproduzione con Teatro Metastasio Stabile della Toscana | direzione artistica Francesco Gandi, Davide Venturini | coreografia Anna Balducci, Luisa Cortesi | disegni Rebwar Saeed | visual design Elsa Mersi | sound design Spartaco Cortesi | computer engineering Rossano Monti, Martin Von Günten | voce fuori campo Caterina Poggesi | costumi Loretta Mugnai | oggetti di scena Livia Cortesi | collaborazione ai testi Stefania Zampiga.