Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Vivi Salerno freccia Eventi

Femminile Palestinese, Ilan Pappe a Salerno con il talk "Linguaggio, Comunicazione, Decolonizzazione"   freccia

21/11/2016 - Giovedì 24 novembre, ore 18.30, Sala Pasolini

Convegni -  Sala Pasolini
Periodo: 24/11/2016 -  24/11/2016
Orario: 18.30

Lo storico israeliano Ilan Pappe ritorna a Salerno per la rassegna Femminile palestinese curata da Maria Rosaria Greco. Il 24 novembre sarà alla Sala Pasolini (ex cinema Diana) alle 18,30 per parlare di Linguaggio, Comunicazione, Decolonizzazione.

Dialogano con ILAN PAPPE, storico, Università di Exeter (UK):
- CLAYTON SWISHER, direttore giornalismo investigativo, Al-Jazeera
- ANNIBALE ELIA, linguista, Università di Salerno
- GISO AMENDOLA, filosofo del diritto, Università di Salerno
- PINO GRIMALDI, designer della comunicazione, Accademia di Belle Arti di Napoli
E’ previsto un saluto istituzionale del Sindaco ENZO NAPOLI.

L’incontro è un approfondimento sull’importanza delle parole e su come viene comunicata la Palestina. Qual’è il linguaggio della questione palestinese e quale comunicazione viene messa in campo? Il talk prende spunto dal libro di Pappe/Chomsky, “Palestina e Israele: che fare?”, Fazi editore, 2015, in cui, fra l’altro, i due autori riflettono sull’utilizzo di parole come “decolonizzazione” al posto di “processo di pace”.
Conduce l’incontro Maria Rosaria Greco, curatrice della rassegna “femminile palestinese”. Traduce in consecutiva Roberto Prinzi della Agenzia giornalistica NenaNews.
La rassegna "femminile palestinese" fa parte della programmazione del Centro di produzione teatrale Casa del Contemporaneo che sostiene il progetto, con il patrocinio del Comune di Salerno e la collaborazione di NenaNews Agency. La conferenza su “linguaggio, comunicazione, decolonizzazione” è uno degli appuntamenti della rassegna che quest'anno ha come focus l'occupazione. Il sottotitolo del 2016 infatti è "l'occupazione oggi" per riflettere sullo stato delle cose in Palestina oggi, dopo 68 anni di occupazione.
Mediapartener sono il quotidiano il Manifesto e l'emittente Liratv

Qui di seguito gli altri appuntamenti della Rassegna:
- 1 dicembre 2016, Sala Pasolini di Salerno. PERFORMANCE DI CUCINA E MUSICA MEDITERRANEA
• Prima parte della serata, ore 18,30. Presentazione libro POP PALESTINE. VIAGGIO NELLA CUCINA POPOLARE PALESTINESE con l’autrice Silvia Chiarantini, e la fotografa Alessandra Cinquemani (collegamento in videoconferenza con la chef Fidaa Ibrahim Abuhamdieh). Intervento di Daniele De Michele, performer conosciuto come don Pasta e autore della prefazione del libro.
• Seconda parte della serata, ore 20,30, PERFORMANCE DI DON PASTA con musica e cucina mediterranea. Il performer ci condurrà fra suoni, ritmi e aromi del Mediterraneo, all’insegna del meticciato, cucinando on stage in una delle sue narrazioni di Food Sound System.
- 7 dicembre 2016, Sala Pasolini di Salerno, ore 21. MALDORIENTE di e con Serena Gatti
Lo spettacolo teatrale parla della trasformazione del paesaggio a seguito del colonialismo da insediamento, liberamente ispirato ai romanzi della scrittrice e architetto palestinese Suad Amiry, professore presso l’Università di Bir Zeit in Cisgiordania e direttore del Riwaq Centre for Architectural Conservation.

- 14 dicembre 2016, Sala Pasolini di Salerno, ore 19,00. THE FADING VALLEY
Proiezione del film/documentario della giornalista e regista israeliana Irit Gal. Segue dibattito con Chiara Cruciati e Roberto Prinzi, della Agenzia Giornalistica Internazionale NenaNews, sul furto di terra e acqua nella valle del Giordano. Collegamento in videoconferenza con Sireen Khudairi, attivista della Jordan Valley Solidarity.

www.casadelcontemporaneo.it  
info@casadelcontemporaneo.it  
www.femminilepalestinese.it  

Approfondimenti

Titolo
File
Dimensione
Locandina Locandina 335,00 kByte