Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Tornano a Salerno i Mercatini di Natale   freccia

06/12/2017 - Fino all'8 gennaio 62 stand sul lungomare Trieste. In Piazza Sant'Agostino e a Villa Carrara le Botteghe Artigiane

Sono stati inaugurati venerdì 8 dicembre, sul lungomare Trieste, i Mercatini di Natale che si svolgeranno per l'intero arco delle festività natalizie, fino al prossimo 8 gennaio"

I mercatini che hanno partecipato al bando del Comune di Salerno (novità assoluta dell’amministrazione comunale) saranno 62 (di cui 28 settore non alimentare, 22 alimentare, 12 hobbisti). L’inaugurazione – alla quale parteciperà per l’Ente comunale l’assessore Loffredo – si terrà venerdì 8 dicembre alle ore 11 (appuntamento di fronte Palazzo Sant’Agostino).

In piazza Sant’Agostino e a Villa Carrara, invece, verranno collocati gli artigiani che hanno aderito al progetto “B.ART – Botteghe Artigiane sotto le Luci d’Artista”. In quattro settimane si alterneranno 72 aziende che spazieranno dall’arte presepiale alla ceramica, dai fiori, rame e gioielli, alla fotografia. Il progetto – portato avanti da Claai, Unimpresa, Cna, Casartigiani, con la collaborazione del Comune di Salerno e della Camera di Commercio– si arricchirà di quattro workshop che si svolgeranno il 15, 22, 29 dicembre e 5 gennaio sia in Piazza Sant’Agostino che a Villa Carrara.

“Quest’anno, come Comune, - spiega l’assessore Loffredo – abbiamo organizzato il nostro anno zero dei Mercatini di Natale per dare la possibilità a tanti operatori e artigiani di partecipare a prezzi più contenuti. Credo sia stata una scelta importante che ci vede tra i primi comuni d’Italia ad intraprendere questa strada. Di questo devo ringraziare il mio dirigente, il dott. Alberto Di Lorenzo e tutti gli uffici che hanno lavorato in questo nuovo percorso. Questa mattina, accanto ai nostri Mercatini, inoltre, abbiamo presentato l’evento nell’evento, ovvero “B.ART – Botteghe Artigiane sotto le Luci d’Artista”, creato dalla sinergia con la Camera di Commercio e delle associazioni di categoria che hanno fornito un contribuito importante a questa iniziativa”.