Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Il Grande Viaggio di Conad riparte da Salerno alla riscoperta delle filiere Made in Italy   freccia

29/04/2019 - Dal 2 al 4 maggio tanti eventi in città all’insegna del dialogo, della musica, del cibo e dello sport

Il viaggio di Conad nella provincia italiana riparte da Salerno. Il 2, 3 e 4 maggio il  capoluogo campano inaugura la quinta edizione del Grande Viaggio Insieme, il “giro d’Italia” che da quattro anni porta l’insegna in tanti territori italiani, a riscoprirne le bellezze, i sapori e i saperi, ad ascoltare le voci della comunità. Salerno è la prima delle 8 tappe del 2019; seguiranno quelle di Forlì, Taranto, Campobasso, Prato, Reggio Emilia, Agrigento e Modena. Conad dedica la tre giorni all’incontro con le persone, alla pratica dello sport, alla degustazione del buon cibo e, soprattutto, a riflettere sul valore della filiera produttiva nel territorio.

Il tour – che ha toccato finora 40 città – si arricchisce quest’anno di un nuovo elemento che vede protagoniste le filiere agroalimentari, con l’obiettivo di valorizzare i produttori locali e le eccellenze del Made in Italy, senza dimenticare di continuare a dare spazio all’ascolto delle comunità. Si parla d’integrità, di trasparenza, di crescita e valorizzazione del territorio in termini di sostenibilità economica, sociale e ambientale con la consapevolezza che ogni grande impresa cresce bene se sa creare sviluppo, lavoro e valore. Protagonista della tappa salernitana è il pomodoro, ortaggio simbolo della Campania, pilastro della cultura gastronomica del bel Paese, della dieta mediterranea e ambasciatore del Made in Italy agroindustriale nel mondo. Con un giro d’affari stimato in 3,2 miliardi di euro nel 2016, l’Italia è infatti il secondo trasformatore al mondo di pomodoro dopo gli Usa (Fonte: Ismea).

"Mantenere l’italianità dei prodotti sugli scaffali è un impegno che ci siamo assunti ancor prima che i clienti ne facessero un elemento di scelta nel fare la spesa, ponendo attenzione alla qualità di ciò che viene portato in tavola e al rispetto di tutta quanta la filiera», annota il direttore generale di PAC 2000A Danilo Toppetti. «È un equilibrio che Conad sostiene da sempre con professionalità, competenza e con un valido modello imprenditoriale. Un modello che pone la persona e il territorio al centro e ha una solida base di valori condivisi e applicati nel quotidiano da Conad e dai suoi soci. Punto di partenza del nuovo tour è la crescita e di come poter crescere bene insieme ed in quest’ottica si parlerà di produzione di valore, sostenibilità in termini economici, sociali e ambientali". "A Salerno, come nelle precedenti edizioni del Grande Viaggio, continueremo ad incontrare le persone, a stringere loro la mano, ad ascoltare storie e scambiare idee, a divertirci insieme, perché sono tante le occasioni di confronto e relazione".

«Ospitiamo con piacere il Grande Viaggio Insieme di Conad. Salerno, città dell'accoglienza e della solidarietà, del buon vivere e della grande tradizione enogastronomica, è il luogo ideale per un evento che - siamo certi - coinvolgerà la comunità tutta. Giovani, anziani e famiglie della nostra città parteciperanno con entusiasmo alle tante attività in programma in questa tre giorni all'insegna della musica, dello sport, del gusto e della valorizzazione delle tipicità del territorio» afferma il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli.

La tre giorni campana inizia il giovedì tra i giovani, nelle scuole, dove Conad incontrerà gli studenti delle quarte e quinte classi dell’istituto alberghiero Roberto Virtuoso. Il sociologo Aldo Bonomi, insieme ad un rappresentante della Compagnia degli Chef, illustrerà loro i risultati dell’indagine condotta dall’istituto Aaster sulla filiera dell’ “Oro Rosso”. Il pomodoro, inteso come valore ed elemento distintivo del territorio, sarà il filo conduttore anche di altri appuntamenti che animeranno la città. Un food truck targato Grande Viaggio Insieme sosterà, per tutta la durata del tour, nel piazzale del parcheggio di Piazza della Concordia per diventare il set di laboratori culinari, aperitivi e degustazioni dei prodotti Sapori&Dintorni e Verso Natura. Protagonisti e attori di queste iniziative saranno i maestri della Compagnia degli Chef, i ragazzi dell’istituto alberghiero Roberto Virtuoso impegnati nel contest “Cuochi di Classe” e nella “Masterclass cooking show”, i collaboratori e i dipendenti Conad e i clienti.

Il venerdì pomeriggio sarà interamente dedicato all’approfondimento dell’indagine socio economica commissionata da Conad ad Aaster e dedicata alla filiera del pomodoro. Protagonisti saranno gli attori stessi della filiera e si parlerà dell’evoluzione del distretto, delle sfide della grande piattaforma di trasformazione del pomodoro, di esperienze, di storie di successo e percorsi d’innovazione sociale legati all’agricoltura, e si affronteranno le questioni che attengono ai modelli di sviluppo, alle forme della rappresentanza e all’evoluzione della filiera.

L’incontro “Dialoghi con le meraviglie del nostro paese” si aprirà alle 17 al Teatro Augusteo, dove si partirà con il racconto delle evidenze emerse dall’indagine Aaster. Dopo i saluti di apertura del sindaco Vincenzo Napoli, coordinati dalla giornalista Marianna Aprile, si confronteranno sul palco l’amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese, il sociologo e direttore Aaster Aldo Bonomi, Vincenzo De Luca presidente Regione Campania, Giuseppe Pagano vice presidente del Consorzio NCO (Nuova Cooperazione Organizzata), Fabio Palo presidente di Finagricola, Antonio Ferraioli presidente e ad de La Doria Spa e presidente ANICAV (Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali di Confindustria) e Ettore Prandini presidente nazionale di Coldiretti che porteranno la loro testimonianza. A video saranno proiettati gli interventi di Francesco Mutti amministratore delegato della nota azienda di conserve e di Giuseppe Savino fondatore di VaZapp primo hub rurale in Puglia. Presenti anche gli studenti dell’istituto Alberghiero Roberto Virtuoso con il dirigente scolastico Gianfranco Casaburi che avranno modo di esporre i progetti attivati a scuola. La serata proseguirà con una piccola degustazione di prodotti Sapori&Dintorni in collaborazione con i cuochi della Compagnia degli Chef e alle 21 con il concerto dal maestro Peppe Vessicchio e i Solisti del Sesto Armonico.

Musica e sport saranno i protagonisti del sabato, ultimo giorno della tappa. Mentre il maestro Vessicchio e i Solisti del Sesto Armonico suoneranno al Centro Sociale Salerno per offrire agli anziani un momento di gioiosa convivialità e tanti sorrisi, sin dal mattino il lungomare della città sarà animato da decine di attività sportive – dal beach volley alla barca a vela – coordinate dagli istruttori della Uisp di Salerno. Alle 16, infine, partirà il trekking urbano ludico motorio alla scoperta del centro storico della città.