Compensazione e/o rimborso

Procedimento per la richiesta di compensazione e/o rimborso per pagamenti relativi all'Imposta di Soggiorno.


facebook|telegram|twitter
DescrizioneDescrizione

Nel caso in cui il contribuente abbia pagato delle somme per l'Imposta di Soggiorno che in realtà sono in eccesso o che ritiene non dovute, può avanzare istanza di rimborso al Comune per:

  • ottenere la possibilità di compensare il proprio credito sui successivi versamenti d’imposta;
  • avere la restituzione delle somme versate in eccedenza.

Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione. 

Il rimborso o la compensazione sono disposti dopo le conseguenziali verifiche effettuate.

Come si fa Come si fa

Ai fini del riconoscimento della compensazione o del rimborso è necessario compilare la domanda di istanza o compensazione allegando la documentazione che provi i pagamenti in eccesso e presentarla:

Cosa si ottiene Cosa si ottiene
Presentando l’istanza di rimborso o compensazione il Comune provvede a verificare l’effettiva spettanza e l’importo maggiormente versato e conseguentemente al rimborso o alla compensazione degli importi dovuti.
Descrizione dei destinatari Descrizione dei destinatari
Possono presentare l’istanza i soggetti che hanno versato maggiori somme, o somme non dovute, relativamente all' Imposta di Soggiorno. L’istanza può essere presentata anche da soggetto delegato.
Chi può presentare Chi può presentare
Autenticazione Autenticazione
Cosa serve Cosa serve

Documentazione necessaria:

  • istanza di rimborso o compensazione;
  • eventuali documenti a sostegno della stessa;
  • attestazione bancaria dell’IBAN, nel caso in cui si opti per la restituzione con accredito sul proprio conto bancario.
Costi Costi

La presentazione dell’istanza per il rimborso o la compensazione delle maggiori somme non prevede costi.

Modalità di pagamento Modalità di pagamento
Fasi e scadenze Fasi e scadenze

Il rimborso delle somme versate, ed eventualmente non dovute, deve essere richiesto entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato definitivamente riconosciuto il diritto alla restituzione, così come previsto dall’art. 1, comma 164, della Legge n. 296/2006.

Casi particolari Casi particolari
Box d'aiuto Box d'aiuto
Canale digitale Canale digitale
Orari per il pubblico Orari per il pubblico
  • Martedì: 9.00 - 12.00 e 15.30-16.30;
  • Giovedì: 9.00 - 12.00 e 15.30-16.30.
Canale fisico Canale fisico
Via Giacomo Costa, 2, Salerno, 84126.
Canale fisico - prenotazione Canale fisico - prenotazione
Vincoli Vincoli
Procedure collegate all'esito Procedure collegate all'esito
Copertura geografica Copertura geografica
Stato Stato
Attivo
Motivo dello stato Motivo dello stato
Area di competenza del contenuto Area di competenza del contenuto
Settore Tributi ed Entrate comunali
Settore merceologico Settore merceologico
Lingua della pagina Lingua della pagina

E' stato utile?